Le vere cause della crisi economica italiana 2008-2014

Una immagine che evoca la crisi economica italiana

Stagnazione della produttività, impoverimento della classe media, perdita di fiducia.

La crisi economica italiana matura lentamente a partire dai primi anni del 2000. 

La crisi economica italiana 2008-2014

Una immagine che evoca la crisi economica italiana

La crisi conclamata dell'economia italiana è iniziata nel corso del 2008. In quell'anno, infatti, la ricchezza dell'Italia è diminuita facendo registrare un tasso negativo pari al -1,3% del PIL (Prodotto Interno Lordo). Il PIL rappresenta la ricchezza di un paese e le sue variazioni indicano se un paese sta crescendo o se sta impoverendo. 

Il crollo delle vecchie ideologie di destra e di sinistra in Italia

Alla base delle ideologie che hanno alimentato lo scontro tra destra e sinistra in Italia dagli anni '90 in poi vi sono ingombranti eredità storiche, ma anche vistose distorsioni rispetto all'evoluzione del pensiero politico nel vecchio continente.

Le conseguenze della crisi finanziaria internazionale del 2007

crisi finanziaria

La crisi finanziaria del 2007 ha comportato gravi conseguenze nelle economie dei paesi occidentali. Quasi l'intero sistema finanziario mondiale è stato coinvolto nella crisi.

La crisi finanziaria internazionale del 2007

Uno dei simboli relativi alle proteste scoppiate in seguito alla crisi finanziaria internazionale del 2007

La crisi finanziaria internazionale del 2007 ha origine negli Stati Uniti quando scoppia la bolla speculativa del settore immobiliare e conseguentemente crolla il valore dei cosiddetti titoli "subprime", cioè titoli rappresentativi di prestiti e mututi erogati a clienti ad alto rischio.

Il seme della corruzione nella politica italiana

Clientelismo e corruzione
Probabilmente la diffusa corruzione del sistema politico-economico italiano ha anche cause storiche. L'eccessivo livello di clientelismo e corruzione della pubblica amministrazione italiana trae infatti origine anche dalla particolare organizzazione dello stato così come si è venuto a configurare nel corso del tempo.

Differenza tra governo tecnico e governo politico

Il governo tecnico di Mario Monti

Per spiegare che cos'è un governo tecnico, o più genericamente un governo non politico, occorre focalizzare il processo di formazione dei governi nel sistema istituzionale italiano. La Costituzione Italiana sancisce per lo Stato italiano la forma di governo parlamentare, quindi la formazione del governo dipende dal parlamento che dovrà sostenerlo nell'esercizio delle sue funzioni.

Elezioni: scegliere chi votare

Anchise Picchi - The assembly - carboncino su carta

Si avvicinano le elezioni e bisogna scegliere chi votare. Anche chi non si interessa abitualmente di politica subisce un bombardamento mediatico con il moltiplicarsi degli spazi televisivi dedicati alla politica nei notiziari e nei talk-show.

Capire la politica

Palazzo Montecitorio - Sede della Camera dei Deputati
La politica viene percepita almeno in una o in tutte queste tre dimensioni: l'attività di coloro che si trovano a governare, l'attività di confronto delle idee finalizzato all'accesso all'attività di governo o di opposizione, l'attività sociale delle persone che si trasmettono le loro impressioni o si impegnano in attività associative, culturali, civili, professionali per creare, discutere e diffondere idee che possono avere una funzione di indirizzo per la società.
Abbonamento a Politica Semplice RSS