La legge di bilancio 2018 è stata approvata in via definitiva dal Senato

Data

Il Senato ha approvato in via definitiva la Legge di bilancio 2018 con 140 voti favorevoli e 97 contrari. Ieri la Camera dei Deputati in terza lettura aveva dato il via libera alla manovra con 270 voti favorevoli, 172 voti contrari, 5 astenuti. Il Senato ha approvato il decreto fiscale 2018 e il disegno di legge di bilancio dopo che il Governo aveva posto la questione di fiducia. La legge di bilancio contiene le misure necessarie a conseguire gli obiettivi programmatici di finanza pubblica indicati dal Governo nel Documento programmatico di bilancio 2018.

Il Documento Programmatico di Bilancio (DPB), istituito dal Regolamento UE n.473/2013, dispone che, entro il 15 ottobre di ogni anno, gli Stati membri trasmettono alla Commissione Europea e all'Eurogruppo un progetto di DPB per l’anno successivo. Il documento si compone di una serie di tabelle che riportano:

  • le previsioni macroeconomiche, con evidenziazione dei contributi alla crescita dei diversi fattori, dell'evoluzione dei prezzi, del mercato del lavoro e dell'andamento dei conti con l'estero;
  • l'obiettivo di saldo di bilancio per le amministrazioni pubbliche, ripartito per i rispettivi sottosettori;
  • le proiezioni delle principali voci di entrata e di spesa delle amministrazioni pubbliche a politiche invariate;
  • gli obiettivi di entrata e di spesa per le principali componenti del conto economico delle amministrazioni pubbliche;
  • la descrizione e la quantificazione delle misure inserite nella manovra di bilancio;
  • il livello del debito pubblico e le informazioni relative ai fattori che ne determinano l’evoluzione;
  • informazioni pertinenti la spesa delle amministrazioni pubbliche relativa a istruzione, sanità e politiche attive per l’impiego.

Una sintesi del DPB 2018 è disponbile a questo link.

Tema politico: