Elezioni amministrative 2016 e ballottaggi

Nella tornata elettorale delle amministrative 2016 risalta soprattuto la vittoria del Movimento 5 Stelle a Roma e Torino. A Roma, la vittoria del Movimento 5 Stelle era data quasi per certa, considerata l'eco dell'inchiesta Mafia Capitale e degli episodi di malagestione che hanno coinvolto sia esponenti di centrodestra che di centrosinistra. Il centrosinistra, inoltre, scontava le polemiche sulla giunta Marino, le sue forzate dimissioni ed il conseguente commissariamento della città, oltre a quello del Partito Democratico romano. Il fatto che Roberto Giachetti sia andato al ballottaggio ha in effetti premiato la campagna elettorale del candidato PD, ma ha anche sottolineato le strategie politiche conflittuali presenti nel centrodestra. La vittoria di Virginia Raggi a Roma segna comunque un passaggio importante, sia dal punto di vista politico che mediatico, per il Movimento 5 Stelle che conquista la capitale d'Italia per di più con un sindaco donna.

A Torino, invece, la vittoria del M5S è stata una sorpresa in quanto il sindaco uscente del PD, Piero Fassino, partiva favorito sia perchè la città era ritenuta una roccaforte della sinistra sia perchè era opinione diffusa che la città fosse stata ben amministrata dalla sua giunta. Tuttavia la candidata del Movimento 5 Stelle, Chiara Appendino, dopo essere arrivata seconda al ballottaggio è stata eletta sindaco grazie alla confluenza dei voti del centrodestra.

Per quanto riguarda Milano la vittoria del Partito Democratico con Giuseppe Sala, sebbene non scontata dopo la rimonta del candidato del centrodestra Stefano Parisi, non ha dato luogo a sorprese, così come la riconferma di Virginio Merola a Bologna e di Massimo Zedda riconfermato al primo turno a Cagliari.

Non è stata una sorpresa la vittoria di Luigi De Magistris a Napoli, mentre c'è stato un cambio di amministrazione a Trieste dove il sindaco uscente di centrosinistra Roberto Cosolini è stato sconfitto dal candidato del centrodestra Roberto Dipiazza, consigliere regionale del Friuli già sindaco della città per due mandati dal 2001 al 2011.

Nel complesso, per quanto riguarda le elezioni amministrative 2016, il Partito Democratico ha ammesso la sconfitta, il Centrodestra ha tenuto e il Movimento 5 Stelle ha vinto.

Nel centrodestra, tuttavia, si conferma la spaccatura tra le posizioni della Lega Nord di Matteo Salvini e Fratelli d'Italia rispetto a quelle dei centristi di Forza Italia e Nuovo Centrodestra, mentre resta aperto il problema della leadership della coalizione.

Non sono tutte rose e fiori nemmeno per il Movimento 5 Stelle che tendenzialmente vince grazie all'apporto dei voti dell'elettorato di centrodestra e dove la rabbia della popolazione colpita dalla crisi è più forte per cui, durante l'azione di governo delle città, si troverà a fronteggiare delle aspettative molto alte.