Radicali (estremi)

Movimento 5 Stelle (M5S)

Movimento politico italiano strutturato come "libera associazione di cittadini", fondato il 4 ottobre 2009 dal comico Beppe Grillo e dall'imprenditore Gianroberto Casaleggio. La proprietà del simbolo è di Beppe Grillo mentre sul blog e durante gli spettacoli del comico genovese vengono lanciati i messaggi e le iniziative politiche promosse dal movimento.

Seggi Camera attuali (dato indicativo):
227
Seggi Senato attuali (dato indicativo):
112

Lega Nord

Con l'elezione a segretario di Matteo Salvini, la Lega Nord ha cambiato strategia politica avvicinandosi alle posizioni della destra antieuropea e nazionalista del Fronte Nazionale francese, il partito di estrema destra fondato nel 1972 da Jean-Marie Le Pen, leader del partito fino alle sue dimissioni avvenute nel 2011 ed oggi guidato dalla figlia Marine Le Pen.
Seggi Camera attuali (dato indicativo):
124
Seggi Senato attuali (dato indicativo):
58

Casa Pound Italia (CPI)

Il movimento politico si costituisce ufficialmente come associazione nel giugno 2008, in seguito alla diffusa mobilitazione e alle molteplici iniziative susseguitesi dopo l'occupazione dello stabile del rione Esquilino a Roma, il 26 dicembre 2003, e che diede origine al Centro Sociale CasaPound.

Partito Comunista Italiano

Il Partito Comunista Italiano (PCI) è stato fondato il 26 giugno 2016 da un'assemblea costituente a cui hanno partecipato il Partito Comunista d'Italia, militanti provenienti dal Partito della Rifondazione Comunista, l'Associazione per la Ricostruzione del Partito Comunista e esponenti indipendenti.

Il Partito Comunista Italiano si ispira all'esperienza del comunismo italiano e del movimento comunista internazionale.

Forza Nuova (FN)

Movimento politico fondato il 29 settembre 1997 da Roberto Fiore, l'attuale leader, e Massimo Morsello. Si caratterizza per l'ideologia di estrema destra, frequentemente definita dai media come destra antagonista o destra neofascista in contrasto con la definizione di "movimento nazional-popolare" che il movimento dà di se stesso, ritenendo ormai superata la dicotomia destra-sinistra.