Polarizzazione partiti politici

Nel corso della storia i passaggi politici più significativi sono stati caratterizzati da una polarizzazione del conflitto politico: rivoluzionari contro lealisti, repubblicani contro monarchici, comunisti contro capitalisti, conservatori contro progressisti, sinistre contro destre e cosi via. Nella società occidentale la polarizzazione dell'elettorato sembra attualmente orientarsi su due piattaforme politiche principali: quella dei riformisti (o moderati) e quella delle forze politiche radicali (o estreme) cosiddette "anti-establishment", le quali ritenendo insufficienti gli attuali processi riformatori sono portatrici di cambiamenti più radicali. Questa polarizzazione è probabilmente dovuta alla forte accelerazione del processo di globalizzazione e dello sviluppo tecnologico che da un lato rende anacronistica la piattaforma politica dei conservatori e dall'altro sembra certificare l'impotenza della sinistra tradizionale.

Riformisti (moderati)

Partito Democratico (PD)

Il Partito Democratico (PD) è stato fondato il 14 ottobre 2007 e rappresenta l'eredità della coalizione dell'Ulivo, fondata nel 1995 per volontà dei due principali partiti di centro-sinistra: i Democratici di Sinistra (DS) di ispirazione socialdemocratica e Democrazia è Libertà - La Margherita di ispirazione centrista e cristiano-sociale.

Forza Italia (FI)

Il partito politico Forza Italia è stato ri-fondato nel 2013 da Silvio Berlusconi, riprendendo il nome e il simbolo dello stesso partito attivo tra il 1994 e il 2009. Nella nuova Forza Italia è confluita la maggioranza degli esponenti del Popolo della Libertà, che si è sciolto il 16 Novembre 2013, successivamente alla scissione del Nuovo Centrodestra, guidata da Angelino Alfano, determinata dal disaccordo con la linea politica imposta da Berlusconi di ritirare il sostegno al governo Letta.

Scelta Civica

Il partito Scelta Civica per l'Italia è stato fondato dal senatore a vita Mario Monti, che ha ricoperto la carica di Presidente del Consiglio dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013. Il partito si ispira al riformismo "liberal", partendo dall'assunto che il confronto politico non è più tra destra e sinistra ma tra conservazione e modernità, e si caratterizza per voler candidare nelle sue liste solamente esponenti della società civile che non abbiano già preso parte alla vita parlamentare.

Alternativa Popolare

Alternativa Popolare è il partito politico erede del Nuovo Centro Destra dissolto in data 18 marzo 2017. Il leader del partito, Angelino Alfano, dopo aver annunciato lo scioglimento di NCD ha dichiarato che: "NCD si evolve in nuovo partito politico che ne supera la denominazione ma che si conferma nella sua collocazione politica. Questo perché in Italia è sorta essenzialmente una nuova destra che non intendo criticare ma che non ha nulla a che vedere con la ‘D’ di quel centrodestra in cui abbiamo vissuto e abbiamo creduto in questi anni”.

Centro Democratico

Il partito è stato fondato il 28 dicembre 2012 da Bruno Tabacci e Massimo Donadi. Il Centro Democratico si colloca stabilmente nel centrosinistra ed è stato alleato del PD alle elezioni politiche 2013, partecipando alla coalizione "Italia. Bene Comune".

Democrazia Solidale

Democrazia Solidale è una associazione, emanazione del gruppo parlamentare della XVII Legislatura "Democrazia Solidale - Centro Democratico", di orientamento centrista formatosi nel 2013 alla Camera dei deputati da esponenti dell'area Cristiano sociale fuoriuscita di Scelta Civica e dai membri eletti dall'Unione di Centro. Il leader di Democrazia Solidale è Lorenzo Dellai.

Fare!

Fare! è un partito politico italiano, nato nel luglio 2015 per iniziativa del sindaco di Verona Flavio Tosi, dopo aver abbandonato la Lega Nord (partito di cui era alla guida nel Veneto).

Identità e Azione (IDeA)

Identità e Azione (o Movimento IDeA) è un partito politico italiano, nato il 25 novembre 2015 per iniziativa di alcuni esponenti fuoriusciti dal Nuovo Centrodestra, capeggiati da Gaetano Quagliariello. Identità e Azione è un movimento democratico cristiano che si ispira al liberalismo in economia e ha un approccio europeista in politica estera.

Radicali (estremi)

Movimento 5 Stelle (M5S)

Movimento politico italiano strutturato come "libera associazione di cittadini", fondato il 4 ottobre 2009 dal comico Beppe Grillo e dall'imprenditore Gianroberto Casaleggio. La proprietà del simbolo è di Beppe Grillo mentre sul blog e durante gli spettacoli del comico genovese vengono lanciati i messaggi e le iniziative politiche promosse dal movimento.

Lega Nord

Con l'elezione a segretario di Matteo Salvini, la Lega Nord ha cambiato strategia politica avvicinandosi alle posizioni della destra antieuropea e nazionalista del Fronte Nazionale francese, il partito di estrema destra fondato nel 1972 da Jean-Marie Le Pen, leader del partito fino alle sue dimissioni avvenute nel 2011 ed oggi guidato dalla figlia Marine Le Pen.

Federazione dei Verdi

Partito politico fondato il 16 novembre 1986 a Finale Ligure, raggruppando in un unico soggetto politico tutte le Liste Verdi esistenti fino ad allora sul territorio nazionale. La Federazione dei Verdi si avvale oggi di due portavoce: Luana Zanella e Angelo Bonelli. L'ex ministro Alfonso Pecoraro Scanio ha guidato il partito dal 2001 al 2008 e fu poi sostituito da Grazia Francescato. Il partito è membro della Federazione Europea dei Partiti Verdi.

Forza Nuova (FN)

Movimento politico fondato il 29 settembre 1997 da Roberto Fiore, l'attuale leader, e Massimo Morsello. Si caratterizza per l'ideologia di estrema destra, frequentemente definita dai media come destra antagonista o destra neofascista in contrasto con la definizione di "movimento nazional-popolare" che il movimento dà di se stesso, ritenendo ormai superata la dicotomia destra-sinistra.

Articolo Uno - Mdp

Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista è la nuova forza politica nata dalla scissione dell'ala sinistra del Partito Democratico, annunciata il 25 febbraio 2017.

I gruppi parlamentari sono stati costituiti il 28 febbraio 2017 e vi hanno aderito alla Camera 37 deputati e al Senato 14 senatori. Al gruppo hanno aderito anche alcuni parlamentari eletti nel 2013 in Sinistra Ecologia Libertà.

Sinistra Italiana

Sinistra Italiana è la formazione politica erede di Sinistra Ecologia e Libertà (SEL) ed è stata costituita inizialmente come gruppo parlamentare prima alla Camera (Novembre 2015) e poi al Senato (Marzo 2016).

Oltre a SEL in Sinistra Italiana sono confluiti il movimento politico di Stefano Fassina, successivamente alla scissione dal Partito Democratico, ed alcuni ex esponenti del Movimento 5 Stelle.

Il congresso fondativo di Sinistra Italiana si è svolto a Rimini dal 17 al 19 febbraio 2017 e si è concluso con l'elezione di Nicola Fratoianni a segretario.

Possibile

"Possibile" è il movimento politico fondato da Giuseppe (Pippo) Civati, eletto deputato nelle file del Partito Democratico nel 2013 e fuoriuscito a maggio 2015, poiché in disaccordo con l'indirizzo politico espresso dalla direzione del PD e dal suo segretario, nonché Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. L’assemblea generale degli iscritti, ovvero gli "Stati Generali" di Possibile, si sono svolti a Napoli il 21 novembre 2015. A quella data il movimento contava circa 4705 tesserati con diritto di voto distribuiti su un totale di 240 comitati.