Forza Italia (FI)

Il partito politico Forza Italia è stato ri-fondato nel 2013 da Silvio Berlusconi, riprendendo il nome e il simbolo dello stesso partito attivo tra il 1994 e il 2009. Nella nuova Forza Italia è confluita la maggioranza degli esponenti del Popolo della Libertà, che si è sciolto il 16 Novembre 2013, successivamente alla scissione del Nuovo Centrodestra, guidata da Angelino Alfano, determinata dal disaccordo con la linea politica imposta da Berlusconi di ritirare il sostegno al governo Letta.

Il Movimento Politico Forza Italia, poi Forza Italia (FI), prima della sua rifondazione è stato attivo dal 18 gennaio 1994 al 27 marzo 2009 rappresentando il centrodestra italiano. Presidente e leader del partito è stato, sin dalla sua fondazione, Silvio Berlusconi. L'ideologia originaria del partito variava dal liberismo all'economia sociale di mercato di ispirazione cristiano-democratica. A livello europeo ha aderito al Partito Popolare Europeo, dove ha rappresentato la principale e più consistente forza politica italiana. Forza Italia è stato il principale partito della coalizione di centrodestra denominata Casa delle Libertà che ha governato l'Italia dal 2001 al 2006.

Successivamente alla vittoria elettorale nel 2008 della "lista" Popolo della Libertà, di cui Forza Italia era stata la promotrice, il partito si era sciolto formando nel 2009 il "partito" Popolo della Libertà (PdL).

Collocazione
Polarizzazione
Rappresentanza parlamentare
Seggi Camera attuali (dato indicativo):
50
Seggi Senato attuali (dato indicativo):
42
Miglior risultato dal 2013 (Camera, Senato o europee)
16.83%
Percentuale
Europee 2014 16,83%