Partiti politici

Principali partiti politici italiani

Elenco aggiornato dei principali partiti politici italiani attualmente attivi a livello nazionale.

Principali liste elettorali multipartito (elezioni politiche 2018)

Le principali liste elettorali multipartito che hanno ottenuto almeno lo 0,25% dei voti alle elezioni politiche del 4 marzo 2018. Le liste elettorali elencate sono alleanze tra partiti politici che hanno deciso di concorrere alle elezioni politiche con una lista di candidati in comune rappresentata da un unico simbolo.

Le liste elettorali si differenziano dalle coalizioni elettorali che, invece, rappresentano alleanze tra partiti politici e liste multipartito per la presentazione di candidati nei collegi uninominali. Le coalizioni elettorali per le elezioni politiche del 4 marzo 2018 erano così costituite:

L'elenco completo dei partiti, movimenti e gruppi politici organizzati che hanno presentato liste per le elezioni politiche 2018 è disponbile qui.

Composizione del Parlamento XVIII legislatura

I partiti politici e le liste multipartito che hanno ottenuto seggi in Parlamento dopo le elezioni politiche del 4 marzo 2018. I partiti politici sono in realtà organizzati in gruppi parlamentari generalmente schierati o con la maggioranza a sostegno del Governo o con la minoranza all'opposizione.

Collocazione dei partiti politici

I partiti politici vengono generalmente classificati collocandoli su un ipotetico asse orizzontale i cui estremi sono identificati con i termini "destra" e "sinistra", i quali in origine indicavano la posizione dei posti a sedere nel parlamento francese dopo la rivoluzione del 1789.

A livello internazionale il conservatorismo e il capitalismo sono stati tradizionalmente collocati a Destra e il comunismo e il socialismo a Sinistra, mentre le ideologie politiche caratterizzate da elementi di mediazione sono state collocate al Centro.

Tuttavia, la collocazione a destra o a sinistra assume significati differenti a seconda del contesto politico nazionale, tant'è vero che la tradizionale contrapposizione tra destra e sinistra tipica del '900 non consente di classificare tutte le ideologie e i partiti politici che si sono succeduti nel corso della storia.

Polarizzazione dei partiti politici

Nel corso della storia i passaggi politici più significativi sono stati caratterizzati da una polarizzazione del conflitto politico: rivoluzionari contro lealisti, repubblicani contro monarchici, comunisti contro capitalisti, conservatori contro progressisti, sinistre contro destre e cosi via.

Nella società occidentale la polarizzazione dell'elettorato sembra attualmente orientarsi su due piattaforme politiche principali:

  • quella dei moderati (o riformisti) che propongono cambiamenti graduali senza grandi fratture con il passato e salti nel buio;
  • quella delle forze politiche radicali (o antisistema - in inglese "anti-establishment" - essendo l'attuale sistema ritenuto connivente con le classi ricche), le quali ritenendo insufficienti gli attuali processi riformatori sono portatrici di cambiamenti più radicali.

Questa polarizzazione è probabilmente dovuta alla forte accelerazione del processo di globalizzazione e dello sviluppo tecnologico che da un lato rende anacronistica la piattaforma politica dei conservatori e dall'altro sembra certificare l'impotenza della sinistra tradizionale.

Principali esponenti dei partiti politici

Gli esponenti politici più in vista di ogni singolo partito.