Partito dei Comunisti Italiani

DISSOLTO

Il Partito dei Comunisti Italiani (PdCI), noto semplicemente come Comunisti Italiani, è stato fondato l'11 ottobre 1998 in seguito a una divisione interna a Rifondazione Comunista ed ispirato ai valori del Socialismo e alla cultura politica del Comunismo italiano (Antonio Gramsci, Palmiro Togliatti, Luigi Longo, Enrico Berlinguer). Il Partito faceva parte della Federazione della Sinistra e perseguiva il superamento del capitalismo, la trasformazione socialista della società e l'affermazione degli ideali della pace e del socialismo in Europa e nel mondo.

Alle elezioni politiche del 2013 il partito ha appoggiato la lista Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia.

Alla fine del 2014 il Comitato Centrale del Partito dei Comunisti Italiani ha deciso di assumere la denominazione di Partito Comunista d’Italia, con un simbolo molto simile a quello del vecchio Partito Comunista Italiano.

Il 26 giugno 2016 il PCd'I è confluito nel nuovo Partito Comunista Italiano.

Collocazione