Sindacati

ARE (Associazione nazionale Riprese Esterne televisive e cinematografiche)

L’Associazione nazionale Riprese Esterne televisive e cinematografiche (ARE) è un’associazione non a scopo di lucro che ha come obbiettivo principale la difesa dei diritti dei lavoratori che svolgono mansioni nell’ambito delle riprese televisive e cinematografiche, specificatamente nei settori di ripresa esterna (ossia non all’interno di studi televisivi), l’aggiornamento culturale e professionale dei suoi iscritti e il contatto con altre realtà ad essa similari.

CGIL (Confederazione Generale Italiana del Lavoro)

La Confederazione generale italiana del lavoro è un’associazione di rappresentanza dei lavoratori e del lavoro. È la più antica organizzazione sindacale italiana ed è anche quella maggiormente rappresentativa, con i suoi oltre 5 milioni di iscritti, tra lavoratori, pensionati e giovani che entrano nel mondo del lavoro; la sua storia è profondamente intrecciata alla storia del Paese.

Cisl Scuola

La CISL SCUOLA, sindacato al quale aderiscono le lavoratrici e i lavoratori della scuola (statale e non statale) e della formazione professionale, nasce nel 1997 dalla confluenza in un’unica Federazione dei sindacati che fino ad allora avevano organizzato distintamente, nella CISL, il personale della scuola elementare e materna (SINASCEL) e della scuola secondaria – formazione professionale (SISM).

COBAS (Confederazione dei Comitati di Base)

I principi irrinunciabili dell'Associazione sono: la difesa e il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro di tutti i lavoratori, dei settori popolari e degli strati sociali più deboli ed emarginati.

Federazione GILDA-UNAMS

La Federazione GILDA-UNAMS, fondata nel 1989, con sede in Roma, rappresenta i dipendenti, in servizio e in quiescenza del Comparto Scuola, Università, Ricerca e AFAM, che si propone di tutelare sul piano sindacale e professionale, nei modi e nelle forme previste dalle leggi esistenti, partecipando con le proprie piattaforme rivendicative ai vari livelli di contrattazione. A tal fine persegue, come scopo prioritario, la costituzione di aree contrattuali separate per docenti ed ATA, per una migliore valorizzazione delle diverse specificità.

Filcams CGIL

La Filcams CGIL è la Federazione Italiana dei lavoratori del Commercio, Alberghi, Mense e Servizi, un sindacato di categoria della Cgil nato durante l’Assemblea tenuta a Roma dal 18 al 21 marzo nel 1960 dall’unione della FILAM (Federazione Italiana Lavoratori Alberghi Mense e Termali) con la FILCEA (Federazione Italiana Lavoratori del Commercio e Aggregati).

E’ una organizzazione sindacale nazionale e struttura verticale di categoria della CGIL (Confederazione Generale Italiana del Lavoro).

ISA (Intesa Sindacato Autonomo)

L'I.S.A. è un'organizzazione sindacale, inserita in un quadro di relazioni internazionali, volta alla rappresentanza degli interessi e delle rivendicazioni di lavoratori appartenenti a vari settori produttivi e si propone al confronto con tutte le parti istituzionali.

Libersind Conf.sal

Il LIBERSIND è costituito dai lavoratori della Radio, Televisione, Informazione, Spettacolo, Arte, Sport e Telecomunicazione che aderiscono allo Statuto, perseguendo nella piu’ piena autonomia lo sviluppo del ruolo culturale e sociale del servizio radiotelevisivo, dello spettacolo e della carta stampata.

SILPoL (Sindacato Italiano Lavoratori Polizia Locale)

Il SILPoL – Sindacato Italiano Lavoratori Polizia Locale – trae origine direttamente da uno dei primi sindacati di categoria, il SIVUR (Sindacato Vigili Urbani), nato in seguito all'aggregazione spontanea di diversi operatori di polizia locale. Successivamente, in seguito alla fusione dei sindacati di categoria: SIVUR, SNAPM, SAVUI, il 4 aprile 1984, si costituì il SILPoL.

Scopo prioritario del sindacato è stato, ed è, quello di dare a tutta la categoria un valido ed efficace strumento sindacale di grande respiro nazionale e, soprattutto, esclusivamente di categoria.

SIULP (Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia)

Il SIULP è il punto di arrivo di un percorso storico, politico e sociale che inizia intorno al 1970 e vede come primi protagonisti gli appartenenti al Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza, i quali, più che dalle pesantissime condizioni di vita e di lavoro, vogliono emanciparsi dall’isolamento politico e sociale in cui versano per conquistare dignità di lavoratori tra lavoratori di un Paese civile e democratico.

SLC (Sindacato Lavoratori della Comuncazione)

Il Sindacato Lavoratori della Comuncazione (SLC) è il sindacato di categoria della CGIL nato nel 1996 dall'accorpamento tra la FILPT (Federazione Italiana Lavoratori Poste e Telecomunicazioni) e la FILIS (Federazione Italiana Lavoratori dell'Informazione e dello Spettacolo).

La costituzione del SLC ha rappresentato l'approdo finale di un progetto di omogeneizzazione, decisamente complesso ma sicuramente lungimirante, che ha consentito di realizzare, in ambito CGIL, la rappresentanza univoca di tutti i lavoratori che operano nel mondo della comunicazione, in senso lato.

SNATER (Sindacato Nazionale Autonomo Telecomunicazioni, Radiotelevisioni, Società Consociate di Pubblicità e Spettacolo)

Lo SNATER si costituisce nel 1957 – con Sede in Roma – come Sindacato Nazionale Autonomo dei Tecnici RAI. E’ nato rifiutando ogni connotazione partitica e politica e tale caratteristica è sempre stata gelosamente salvaguardata. Infatti al centro del proprio impegno ed al di sopra di tutto c’è il lavoratore ed il pensionato con i suoi problemi, con i suoi diritti e doveri, con la sua dignità.

UIL (Unione Italiana del Lavoro)

La UIL fin dalla sua nascita, il 5 marzo 1950, diede vita ad una organizzazione laica e indipendente che rifiutava le egemonie partitiche nel sindacato, così come di essere solo uno strumento “che esaurisce le sue funzioni nelle rivendicazioni salariali e nella regolamentazione dei diritti e doveri dei lavoratori in fabbrica o nella azienda”, ma bensì con l’autonomia di divenire una Confederazione capace di affrontare “tutti i problemi che investono direttamente o indirettamente gli interessi della classe lavoratrice” in modo da non lasciare “ alla sola iniziativa parlamentare e dei partiti

USB (Unione Sindacale di Base)

L'Unione Sindacale di Base è nata nel 2010 dalla fusione di RDB (Rappresentanze Sindacali di Base) e SdL (Sindacato dei Lavoratori), due storiche sigle del sindacalismo conflittuale ed indipendente presenti da decenni in Italia.

La nuova confederazione è nata quindi forte della storia, del radicamento e della rappresentatività delle organizzazioni precedenti, già protagoniste di lotte e grandi vertenze sia nel privato, sia nel lavoro pubblico e firmatarie di numerosi contratti collettivi nazionali di lavoro.