Scelta Civica

Il partito Scelta Civica per l'Italia è stato fondato dal senatore a vita Mario Monti, che ha ricoperto la carica di Presidente del Consiglio dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013. Il partito si ispira al riformismo "liberal", partendo dall'assunto che il confronto politico non è più tra destra e sinistra ma tra conservazione e modernità, e si caratterizza per voler candidare nelle sue liste solamente esponenti della società civile che non abbiano già preso parte alla vita parlamentare.

Alle elezioni politiche del 2013 Scelta Civica ha ottenuto alla Camera 2.824.065 voti eleggendo 37 parlamentari nella Circoscrizione Italia, mentre al Senato ha ottenuto 2.797.486 voti eleggendo 19 senatori, dei quali 15 riconducibili a Scelta Civica, due all'UdC e due a FLI. Scelta Civica ha sostenuto sia il governo Letta che il governo Renzi subendo, tuttavia, diverse vicissitudini: dalla fine dell'alleanza con l'UdC  alla scissione del gruppo dei Popolari, dalla fuoriuscita di diversi parlamentari al mancato superamento della soglia di sbarramento (4%) alle elezioni europee del 2014,  dalle dimissioni dei capigruppo di Camera e Senato allo scioglimento del gruppo parlamentare al Senato. L'8 febbraio 2015 si è celebrato il primo Congresso Nazionale del partito che ha sancito l'elezione a segretario nazionale di Enrico Zanetti, la cui mozione è stata approvata con circa il 94% delle preferenze.

Collocazione: 
Seggi Camera: 
16
Seggi Senato: 
0
Parlamento: 
Minoranza

Persone

Foto Nome Ruoli istituzionali
Enrico Zanetti Enrico Zanetti Viceministro dell'Economia e delle Finanze Deputato

Risultati elettorali

Sondaggi EMG Acqua